Perché le aziende scelgono Oracle?

a2a: a mio avviso, le aziende generalmente scelgono una soluzione come Oracle per uno (o più) di diversi motivi:

  • È il leader del settore in termini di entrate con un ampio margine (ricordate il vecchio adagio, “Nessuno è stato licenziato per l’acquisto di IBM?” Bene, è possibile fare un argomento simile per i leader del settore di oggi per segmento, e Oracle è sicuramente quello per i database).
  • Ha dozzine di funzionalità altamente complesse integrate nel prodotto per consentire ogni tipo di implementazione avanzata del database (solo per darvi un esempio, ecco il manuale Oracle 12C che elenca le funzionalità disponibili nel prodotto per edizione).
  • È una soluzione aziendale che si ridimensiona facilmente
  • C’è un’enorme forza lavoro di professionisti che supportano Oracle, quindi è facile trovare manodopera per supportare lo strumento.
  • Ha una massiccia organizzazione di supporto globale in grado di gestire i problemi che possono sorgere se si paga per il supporto.
  • Sono già un negozio Oracle e ha più senso dal punto di vista finanziario e logistico buttare il database * next * nella loro infrastruttura di supporto Oracle esistente piuttosto che cambiare i percorsi e scegliere una tecnologia nuova di zecca, anche se in un silo ha più senso fare così.

Per il privilegio di tutte queste funzionalità, pagherai un premio sia per il prodotto che per il supporto. È costoso. Puoi ottenere molte delle suddette funzionalità avanzate in prodotti concorrenti come Microsoft SQL Server per un decimo del prezzo e puoi ottenere un motore di database shareware di base come MySQL o Postgresql con alcune funzionalità avanzate per quasi nessun prezzo di acquisizione. Ma molte organizzazioni sono avverse al rischio e conservatrici, e preferirebbero pagare i soldi per andare con il noto piuttosto che incursione nell’ignoto.

È una delle pochissime aziende con stack software end-to-end e stack hardware.

Database, OS, Cloud, ERP, Middleware, Datawarehourse, Big Data, Java, Open Source come MySQL, OpenOffice, sono bravi a commercializzare i loro prodotti. Non tutti i prodotti sono i migliori nella loro area, ma li battono con le opzioni di integrazione con altre produzioni Oracle.

Il database Oracle è ancora di prim’ordine, pochi nuovi database open source No-SQL li sfidano.

Le grandi aziende corporative finiscono per acquistare l’uno o l’altro software da Oracle.