Riesci a fare bene in una posizione di vendita al 100% delle commissioni?

La vera domanda è: sei adatto a diventare un professionista delle vendite indipendente?

Gli addetti alle vendite esclusivamente su commissione sono in genere professionisti delle vendite di grande esperienza che provengono da un contesto di occupazione in un determinato settore e quindi prendono la decisione di diventare lavoratori autonomi e lavorare come freelance.

L’obiettivo di un agente di vendita indipendente è quello di proseguire e costruire un portafoglio di vendita di linee di prodotti e servizi complementari che poi vendono nelle loro reti industriali esistenti.

Un rappresentante di vendita indipendente con un buon portafoglio composto da più prodotti / servizi gratuiti che possono essere incrociati / venduti nella loro rete ha la capacità di guadagnare molto più delle loro controparti impiegate.

Tuttavia, è necessario porsi queste domande per iniziare con:

  • Ho abbastanza esperienza nelle vendite per farcela da solo?
  • Sono imprenditoriale e voglio avviare un’attività in proprio?
  • Posso lavorare in modo indipendente senza una squadra intorno a me e solo con me stesso per competere?
  • Ho almeno un dirigente dell’azienda che ha accettato di lavorare con me prima di lasciare il lavoro?
  • Posso sostenere finanziariamente me stesso o la mia famiglia durante l’avvio?
  • Come sarebbe il mio portafoglio di vendita ideale?
  • A quale livello mi sento a mio agio nel vendere? (Livello C, dirigenti, piccole imprese indipendenti)
  • Sono disposto a intraprendere attività non legate al business associate alla gestione della mia attività?

Troverai questo un articolo molto utile dal blog di CommissionCrowd che ti aiuterà a esplorare l’idea di diventare un rappresentante di vendita solo su commissione: Come diventare un agente di vendita freelance (autonomo) di successo

Puoi fare bene, ma … non potresti guadagnare nulla.
Prima di considerare questa opportunità, prova ad accertare i guadagni delle persone in una posizione simile a te, che hanno lo stesso (o simile) mercato di riferimento, lo stesso numero di clienti esistenti o potenziali e la stessa esperienza e la stessa rete di contatti.
Le aziende possono utilizzare questo approccio per incentivare maggiormente il personale, ma la ragione più probabile è quella di non avere alcun rischio al ribasso se il venditore non si esibisce in quanto non esiste una base.

Stai chiedendo se io o altri rispondenti possiamo fare bene con una commissione del 100%? Non posso rispondere per gli altri, ma quando lavoravo nelle vendite lo preferivo e non mi piaceva nessun altro sistema.

Perché? Perché in una società che offre uno stipendio base o un conto di prelievo, i migliori interpreti vengono pagati meno per sovvenzionare i performer di minor successo di quanto sarebbero se fossero su commissione diretta.

Il personale addetto alle vendite che lavora per me oggi è pagato direttamente, ad eccezione di alcune spese che rimborsiamo. Le spese di viaggio sono piuttosto elevate e normalmente superano i 100K e ci sono anche alcune spese promozionali che l’azienda paga. Il mio venditore più pagato è stato pagato circa 200.000 di commissioni l’anno scorso e il mio più pagato ha guadagnato circa 750 mila. Siamo impegnati nella vendita creativa di beni immateriali.

Se qualcuno non è pienamente impegnato nel proprio lavoro o incapace di svolgere il proprio lavoro, temerà e odierà l’incarico diretto. I veri professionisti delle vendite altamente motivati ​​lo adoreranno. Ciò presuppone, naturalmente, che l’opportunità sia reale e che i redditi desiderati siano effettivamente raggiungibili. Ci sono molte aziende che usano la commissione diretta come metodo economico per assumere masse di addetti alle vendite sulla teoria secondo cui anche un maiale cieco può trovare una vendita di tanto in tanto. Chi cerca una posizione deve separare il grano dalla paglia.