C’è qualche consiglio su come cercare i contatti migliori per le vendite B2B?

L’uso del marketing in entrata è un ottimo modo per attirare nuovi contatti per la tua azienda B2B. La cosa grandiosa in entrata è che saprai Ecco alcuni modi per iniziare:

  1. Costruisci persone acquirente: farlo è importante perché ti aiuta a capire cosa fa battere i tuoi potenziali clienti. Puoi creare messaggi più mirati per i tuoi potenziali clienti che aumentano il coinvolgimento con il tuo sito Web e i tuoi contenuti.
  2. Concentrarsi sulle parole chiave durante i blog: creare contenuti per potenziali clienti è fantastico, ma molte persone dimenticano di ottimizzare tali contenuti. Assicurati di integrare le parole chiave utilizzate dai tuoi acquirenti nella ricerca.
  3. Crea offerte di contenuti interessanti: quando crei contenuti di lunga durata, assicurati che siano preziosi per i tuoi acquirenti; quando lo è, puoi archiviare il contenuto con il modulo e le persone ti forniranno le loro informazioni per scaricarlo.
  4. Sposta i potenziali clienti attraverso la canalizzazione di vendita utilizzando il Viaggio dell’acquirente: quando capisci dove si trovano i tuoi clienti nel Viaggio dell’acquirente, puoi commercializzarli in base al fatto che stiano solo navigando o siano pronti ad acquistare. Ad esempio, qualcuno che visita il tuo sito Web per la prima volta sarà probabilmente in una fase di acquisto diversa rispetto a qualcuno che interagisce con i tuoi contenuti per giorni, settimane o addirittura mesi.

Se desideri ulteriore aiuto per le vendite B2B (su come generare migliori contatti B2B, aumentare il traffico web, vendere sui social media, ecc.), Ti consiglio di scaricare questo kit: Kit di consigli sulle vendite B2B.

Forse la tattica di marketing più popolare per ottenere contatti nel campo B2B è attraverso il content marketing. È una forma di marketing in entrata in cui le persone vengono da te invece che inseguirle. Con le persone che utilizzano attivamente i motori di ricerca al giorno d’oggi, è facile per loro cercare cose a cui sono interessati in una ricerca. Se aggiorni regolarmente il tuo sito o crei post di blog che sono ricchi di parole chiave pertinenti (e ovviamente contenuti), è probabile che tu possa ottenere un vantaggio qualificato.

Va notato, tuttavia, che concentrarsi pesantemente sul contenuto non garantisce necessariamente uno sfogo di contatti. La chiave qui è creare contenuti che ti distinguano dagli altri giocatori sul campo, in breve deve essere notevole .

La produzione di massa di contenuti di bassa qualità affligge oggi i dipartimenti di marketing B2B. Questi contenuti lasciano ai lettori poco valore da portare via. Ricorda che i responsabili delle decisioni B2B, i gatekeeper e gli influenzatori sono tutti prospettive sofisticate e devi creare contenuti che li colpiscano in diversi punti deboli durante il loro viaggio come acquirenti.

Una buona pratica per la tua strategia di marketing dei contenuti è quella di ricercare le tue prospettive o il mercato di nicchia e ottenere approfondimenti sulle loro abitudini e interessi. Tenfold ha sviluppato una soluzione che raccoglie i dati dei clienti da vari database come CRM, ERP e helpdesk, semplificando la visualizzazione a 360 ° dei potenziali clienti. Avere conoscenze sul mercato di riferimento consente di creare contenuti efficaci e accattivanti.

Direi che dovresti farlo con un piccolo aiuto dalla posta fredda – perché cosa funziona meglio di un’e-mail che si apre e ti urla “leggimi, leggimi ora”? Esattamente. Tutti abbiamo un account e-mail e leggiamo centinaia di e-mail ogni giorno.

Come faccio a sapere che questa strategia funziona? Perché lo stiamo usando nella mia azienda. E non solo lo usiamo per i nostri scopi, ma creiamo anche campagne di cold mailing per i nostri clienti e abbiamo anni di esperienza in esso.

So che a volte è davvero difficile raggiungere persone con le quali non hai avuto contatti precedenti. Certo, esiste il marketing in entrata, ma a volte è davvero difficile misurarlo e ridimensionarlo. È anche molto costoso. Inoltre è una strategia che non darà risultati stabili e che non è prevedibile. Con il cold mailing, quando si dispone di una buona copia, è stata verificata la destinazione e si invia da 3 a 5 follow-up, si può essere certi di ottenere risultati.

Il significato base di cold mailing è organizzare la divulgazione della posta elettronica a potenziali clienti che si adattano al profilo del cliente target, ma non ti conoscono ancora e non hanno avuto alcun rapporto precedente con te. La cold mailing offre il tuo prodotto o servizio direttamente ai professionisti, i cui problemi stanno per essere risolti e che potenzialmente sono molto propensi ad acquistare da te.

Alcune persone confondono il cold mailing con quello dello SPAM, ma la verità è che la strategia del cold mailing eseguita correttamente non solo non assomiglia allo SPAM ma è molto lontana da esso. Se puoi essere visibile ed efficace allo stesso tempo, perché non provarlo?

Se vuoi sapere come scrivere una buona e-mail fredda, consulta il nostro blog (puoi ad esempio leggere questo articolo: Come generare lead per le vendite b2b con e-mail fredde | RightHello) o utilizzare questa infografica:

In bocca al lupo!

Certo, usa la mia strada. Qui ti mostrerò l’approccio che può essere utilizzato da tutti. Se vuoi vendere prodotti di alto valore per le aziende, devi stabilire un sistema per ottenere e riscaldare il B2B. Per questo utilizzo LinkedIn. Funziona così:

1. Seleziono i decisori dal mio pubblico di destinazione (tramite Linked Builder)

2. Mando una richiesta di amicizia (personale e diversa da quella standard)

3. Dopo ogni settimana o due invio un messaggio di riscaldamento per nutrite ed eseguire il backup del potenziale cliente

4. Dopo la settimana 4 con 200 richieste di amici ricevo 3-4 nuovi lead pronti per la riunione

5. Circa 5–7 lead mi danno 1 contratto. Bingo)

Funziona così. Se avete altre domande o suggerimenti, scrivetemi nei commenti o direttamente via e-mail [email protected]

,