Va bene per me non voler essere un leader ma solo parte della squadra?

Questa risposta viene dalla mia esperienza personale e da ciò che ho imparato.

Ovviamente è.

Se c’è qualcosa che è necessario per una persona per diventare un leader, è seguaci.

So che hai avuto una certa pressione da parte di altre persone che ti dicono che se fai parte di un gruppo, PERCHÉ non lo guidi, essendo la squadra di calcio, la banda musicale, il club di matematica, il gruppo di amici, ecc.

Ma guidare non è per tutti, almeno non in certi momenti. Forse stai ancora imparando, conoscendo le persone, sei socievoli o qualunque motivo.

Ma se decidi di seguire, devi crescere come persona e accettare chi sei . Ognuno ha la sua personalità, non devi guidare come Steve, Bill Gates, Bill Belichick, Shigeru Miyamoto o Adolf Hitler. Ognuno di noi ha il suo stile di leadership e sta a te trovarlo e lucidarlo. Ci sono persone che sono veramente brave nell’organizzare le cose nei minimi dettagli, quindi tutto va come previsto, e un altro che semplicemente non farà un piano, ma durante l’esecuzione rende tutto adatto. Consiglio di leggere un libro di John C Maxwell intitolato Le 21 qualità indispensabili di un leader, scoprirai che ne hai già alcune.

Perché parlo dei leader e ti consiglio di leggere se chiedi di non essere un leader?

Perché anche se non vuoi guidare, le capacità di leadership sono qualcosa che ti aiuterà in qualunque cosa tu faccia, in qualunque posizione tu sia. Inoltre, non devi essere nella posizione di leader per avere una partecipazione attiva, proporre idee, prendere iniziative su quell’attività che deve essere fatta, parlare di ciò che stai andando bene e di ciò che pensi possa essere migliorato.

Non condurre va bene , non fare nulla non lo è .

Sì.

Vorresti fare ciò che fa cantare il tuo cuore e ci sono molti giorni di appagamento assoluto.

Quello che mi piace fare attenzione è la paura di essere un leader, poiché la paura di qualsiasi tipo ha i suoi tentacoli in altre aree della vita.

Scrivi una lettera al tuo inconscio e scopri se hai pensieri di inadeguatezza rispetto a essere un leader.

-Le persone saranno influenzate da te?

-Sarai rifiutato?

-Il rifiuto farà emergere un vecchio ricordo? in tal caso, che cos’è e come è utile trasportarlo come credenza oggi?

-Sarai un grosso errore? In tal caso, non è possibile creare buffer nel piano per ridurre al minimo i grandi errori?

e così via.

Lascia che la tua mente inconscia risponda tramite la mano non dominante, quindi ricomincia con la tua mano dominante per correggere eventuali convinzioni inconsce limitanti.

Quanto sopra è una tecnica potente per raggiungere obiettivi e avere più pace interiore.

maya

Pagina iniziale

Certo, non tutti sono tenuti a guidare, anche se le persone cercheranno di convincerlo, è un mito. Tutti abbiamo i nostri ruoli nella vita, uno non è più importante dell’altro.