Se un’azienda rischia di fallire, come la trasformeresti?

Non è possibile rispondere a questa domanda come scritto, poiché ogni azienda è diversa. Ci sono molti, molti casi in cui le società che erano “in pericolo di bancarotta” sono state girate, ma è impossibile generalizzare.

In effetti, praticamente ogni startup ad alta crescita che è stata finanziata da investitori esterni (più di 75.000 di loro solo negli Stati Uniti ogni anno ) per definizione sarebbe fuori mercato a meno che non fosse riuscita a raccogliere fondi esterni per compensare il suo deficit.

In breve, ci sono solo due opzioni per un’azienda in difficoltà: ridurre le spese (prendendo tagli alle retribuzioni, tagliando il personale, licenziando i dipendenti o eliminando attività non critiche), o raccogliere denaro contante (vendendo inventario, risorse o persino linee di business, ottenendo i clienti di pagare in anticipo per prodotti o servizi o di raccogliere fondi attraverso vendite di titoli di debito o azionari).

È possibile? A seconda della compagnia, forse.

È facile? Mai.

Ho cambiato le aziende per vivere dai primi anni ’90. Nessuna coppia è uguale.

Ci sono tonnellate e tonnellate di casi studio. Se le leggi, scoprirai un tema comune: il fallimento funziona.

Quindi, nonostante insinui che non vuoi andare lì, potresti dover accettare che (negli Stati Uniti) un fallimento del Capitolo 11 potrebbe essere il modo migliore per salvare il business. Non c’è nulla da temere, è un altro strumento nell’arsenale di “come diavolo ho intenzione di farcela”.

Ti incoraggio a leggere al riguardo, invece di reagire da qualsiasi parte tu stia reagendo: Capitolo 11 – Nozioni di base sul fallimento

Il capitolo 11 è un martello gigantesco che ti consente di uccidere affari davvero pessimi – in particolare contratti esecutivi e contratti di locazione non scaduti – e rinegoziare a condizioni migliori, o semplicemente passare a soluzioni alternative. Se hai abbastanza flusso di cassa per assicurarti di essere “debitore in possesso”, mantieni il pieno controllo operativo del business e decidi come andare avanti. Se non lo fai, odio dirlo, ma “sei morto, Jim”

E come dice David Friedman, ora è il momento in cui hai davvero bisogno di consultare gli stessi professionisti che dici di non voler consultare. Ne avrai bisogno. Ne hai già bisogno, che tu lo realizzi o no.

In bocca al lupo.

A2A

Non capisco perché la persona che pone questa domanda non vuole avere notizie da ragionieri e avvocati; quelle persone sono spesso coinvolte nella trasformazione di un’azienda. La loro presenza non indica necessariamente che un’azienda è morta.

In ogni caso, gli esperti di turnaround si concentrano sulla liquidità: quanto denaro ha l’azienda a portata di mano, quanto denaro entra nella porta e quanto denaro esce dalla porta.

Se le vendite sono in calo, è necessario ridurre la quantità di denaro che esce dalla porta.

I modi per ridurre il denaro uscendo dalla porta includono:

  • Negoziare con i creditori per ristrutturare il debito a condizioni più favorevoli
  • Dipendenti licenziati
  • Uffici / impianti di chiusura
  • Riduzione dei programmi di manutenzione
  • Annullamento delle relazioni con i fornitori
  • Limitare altri usi del denaro

Modi per portare contanti alla porta:

  • Crediti fattoriali
  • Richiedere ai clienti termini di pagamento più rigorosi
  • Aumentare i ricavi (non sempre facile)
  • Vendi debito o azioni agli investitori (se la tua azienda è in una spirale mortale, i termini saranno onerosi).
  • Liquidare le attività dell’azienda (se le attività sono principalmente fisiche, ad esempio con un impianto di produzione)
  • Vendi l’azienda a un concorrente