I costi di distribuzione sono considerati parte del costo delle vendite?

DOMANDA: I costi di distribuzione sono considerati parte del costo delle vendite?

I costi di distribuzione, come termine, sono vaghi. Domande come “Di chi sono i costi di distribuzione?” e “Quali sono i termini di spedizione / distribuzione?” immediatamente pop-up.

Indipendentemente dalla modalità di distribuzione delle merci (terra, mare, aria), “costi di distribuzione” è sinonimo di “trasporto”, il costo di consegna delle merci dal fornitore al cliente.

Esistono due termini di spedizione: – punto di spedizione FOB (Freight on Board) e destinazione FOB.

  • Punto di spedizione FOB : il cliente paga l’importo del trasporto al momento dell’imbarco nel punto di spedizione, con l’accordo che la proprietà della merce passa al cliente nel punto di spedizione
  • Destinazione FOB : il venditore consegna l’importo del trasporto fino al punto di destinazione, con l’accordo che la proprietà della merce passa al cliente nel punto di destinazione

Esistono due tipi di merci – merci in entrata e in uscita – che sono contabilizzate diversamente:

  • trasporto-in -sinonimo di una transazione FOB punto di spedizione:
    • se la società in questione è l’acquirente in una transazione del punto di spedizione FOB, il costo del trasporto viene aggiunto al costo degli inventari acquistati, quindi capitalizzato prima come parte di “Inventari” nel bilancio dell’acquirente prima di essere infine svuotato in “Costo dei beni” venduto “nel conto economico dell’acquirente quando viene venduto il relativo inventario
    • se la società in questione è il venditore in una transazione del punto di spedizione FOB, il trasporto non viene registrato nei libri contabili del venditore (vedere il precedente punto elenco)
  • trasporto – sinonimo di una transazione di destinazione FOB:
    • se la società in questione è l’acquirente in una transazione di destinazione FOB, il trasporto non viene registrato nei libri contabili dell’acquirente (vedere il seguente punto elenco)
    • se la società in questione è il venditore in una transazione di destinazione FOB, le spese di trasporto sono riportate come “Spese di vendita” nel conto economico del venditore

No.

I costi di distribuzione sono considerati costi operativi .

Il costo di vendita include tutti i costi sostenuti per ottenere un prodotto vendibile al tuo centro di distribuzione.

In un’impresa manifatturiera, includerebbe il costo completo delle materie prime, i costi della manodopera per assemblare o elaborare le materie prime e le spese generali di fabbrica (spese di fabbrica indirette)

Se sei un rivenditore o un grossista che acquista prodotti pronti per la vendita , includerebbe il costo del prodotto, il trasporto (ovvero i costi di trasporto sostenuti per ottenere i prodotti dal fornitore), dogana, dazi, tasse, commissioni di intermediazione .

SG&A = Le spese generali, amministrative e di vendita vengono generalmente aggiunte come parte dei costi di vendita. Questo è il costo di base utilizzato per il calcolo del margine di profitto per il calcolo delle commissioni, alcuni lo chiamano holdback del rivenditore. Pertanto SG&A fa sempre parte dei costi di vendita. Fondamentalmente tutte le spese generali, spedizione, pubblicità, ricerca e sviluppo, ecc. Fanno parte delle SGAV sulla base della mia esperienza. Questi sono costi giustificabili per fare affari. Il margine di profitto lordo è calcolato senza SGAV, dove gli utili netti sono calcolati con SGAV e pagamenti delle commissioni, in base alla mia esperienza.

Dipende da quanto sia potente l’attività di vendita in un’organizzazione.

Se la gestione delle vendite è efficace, sosterranno che le spese di distribuzione sono generali, quindi le spese saranno addebitate al costo operativo dopo la vendita lorda. Dal momento che le vendite lorde sono ciò su cui sono pagate la maggior parte delle organizzazioni di vendita, si sono date un aumento.

Le organizzazioni che includono tutti i costi, compresi i costi di gestione e lo smaltimento di inventario obsoleto, sono generalmente meglio gestite al lavoro per massimizzare la redditività dell’organizzazione.

Direi che sono dal momento che il luogo in cui viene prodotto può determinare il valore finale del prodotto stesso ed è correlato al bene stesso, no al venditore o alla direzione generale della fabbrica o della sede centrale. Ecco perché è molto importante per le aziende trovare una posizione ottimale per il loro impianto di produzione in ogni regione.

I costi di distribuzione sono le spese indirette, quindi non credo che faccia parte di CoGS.CoGs include l’acquisto di materiale + costo del lavoro + costo di conversione e altri costi diretti